amore vs. carriera

Settimana scorsa, nel bel mezzo dei festeggiamenti di un compleanno (ebbene sì, nonostante la tesi sporadici eventi mi fanno mettere il naso fuori di casa), mi son trovata a parlare con un’amica riguardo alla temuta ma sempre più contemporanea diatriba amore vs. carriera.
E qua vi voglio! Sì perchè finchè è qualcosa di lontano son tutti bravi a dire la propria e arieggiare la bocca, ma quando ci si trova davanti al bivio…eh, qua proprio vi voglio! Mica è una cosa che arriva pian pianino, mica ti manda un messaggino su whatsapp per avvisarti che è dietro l’angolo… eh no! Sta canaglia ti arriva di soppiatto e “SBAM!” dritta in faccia, che non la puoi evitare proprio, neanche l’OFF con le zanzare! E ti ritrovi praticamente fondoschiena raso terra a prendere una decisione che di sicurò ti cambierà la vita, o almeno l’immediato futuro, e a sperare di fare la scelta giusta, o comunque a non avere ripensamenti (sia mai pure rimpianti è la fine!), perchè purtroppo era solo Gwyneth Paltrow quella che prendeva la metro e zac, via di enne vite parallele… che poi, dico io, ma dov’è sta metro? No perchè quasi quasi la piglio pure io, come a dire, un colpo alla botte e uno al secchio, o anche meglio, botte piena e moglie (marito, in questo caso) ubriaco! Olè!
Eppure, quando la decisione si avvicina, tutto il nostro essere emancipate, tutta la voglia di spaccare il mondo, di scalare vette (virtuali) e realizzare i sogni di fama e di gloria, ecco che in realtà iniziano a vacillare e iniziamo a pensare ad un modo per conciliare ambo gli aspetti, entrambe le cose, a cercare una soluzione alternativa che contempli tutto senza privarsi di niente. Sì, certo… e poi pettiniamo le bambole con l’anello al naso scendendo dalla montagna del sapone… già…
Parlandoci spiccio, tagliando corto giri di parole e pensieri contorti, la risposta io non ce l’ho! Fregate, hehe! Ecco, posso avere un’idea di quello che farò io quando toccherà a me prendere la decisione, ma anche là, è relativo; in realtà è quando ci si trova con il pepe nel didietro che tutto si stravolge e allora sì che non c’è più spazio per temporeggiamenti o lanci della monetina…
Quindi, conviene fasciarsi la testa prima del tempo? Vedete voi… mentre ci pensate vi rigiro il consiglio di un amico, chissà che possa aiutare a schiarirvi le idee: “no te preocupes por después, el tiempo mejor aprovecharlo haciendo el amor y no la guerra”… a tutto il resto, poi, si penserà!

Dimmi che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...