Il principe azzurro non esiste #il fuffa-man (2/2)

#LO STUDENTE A VITA
Segni particolari: Conto Corrente in rosso, numero indefinito di idee e progetti in procinto di realizzare (ipoteticamente), poca (nulla) voglia di fare.
Domicilio: divano.
Professione: superare il livello X del gioco Y della PSP.
Descrizione: Il giovane in questione rientra a pieno nel profilo del fuffoide in quanto è un gran propinatore di balle, il campione in carica di mangiatori di aria fritta, il guru della minchiata. E’ iscritto all’università da un numero non decifrato di anni e, a suo dire, gli manca sempre un esame al traguardo finale.
Evitatelo a priori a meno che non vogliate ritrovarvi ore ed ore sedute su un divano (il suo), in attesa che il fuffante della situazione decida cosa farete la sera!
Il suo dna è composto da sfatichezza, da pantafolamità acuta, da stanchità! I mille progetti di cui vi parla, le “enne” idee che gli frullano per la testa, le dozzine e più di attività con cui millanta di passare il tempo sono aria fritta per eccellenza, fuffaggine pura, “quaquaraggine” al 100%!
C’è da dire però che questo fuffoide, questo apostolo della minchiata, a differenza di esemplari di altre specie, ha un gran cuore e Il pericolo che correte è di farvi ammaliare dal fascino dell’occhiata pesante, dal capello sconvolto, dal fare alternativo, che in realtà è solo pigrizia a farsi una doccia! Non fatevi intortare dalla dolcezza, dagli occhioni grandi e sbrilluccicosi che utilizza come arma di seduzione; non lasciate prendere il sopravvento alla crocerossina, alla Madama Butterfly che c’è in voi: il soggetto in questione dispensatore di fuffa è e rimarrà!
L’ameba del caso non accetta responsabilità, non le considera proprio! E’ il re dell’arrampicata su specchi, capo del club “fai domani quello che dovresti fare oggi”; alla sua nullafacenza, all’ozio di cui è promotore ufficiale, trova mille scusanti.
L’unica chance che avete per far sì che il vostro pantofolaio maiestatis possa smuoversi è dargli un bello scossone: mollatelo! E non fatevi ammorbidire dalla lacrima facile con cui cercherà di riconquistarvi!
Valutate bene se il fuffanerd è davvero materia da macello, perchè rischiate di passare ore ed ore in attesa di uno sprazzo di vitalità, di una parvenza di moto, con le orecchie che bruciano dalla quantità di fuffaggini che gli escono dalla bocca, confidando (invano) nel “i se ga fato e zuche, se farà anca eo” (sono maturate le zucche, maturerà anche lui).

Un pensiero su “Il principe azzurro non esiste #il fuffa-man (2/2)

Dimmi che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...