Il principe azzurro non esiste.

Partiamo con un concetto semplice, giusto per placare gli animi e rassegnarsi al dato di fatto. Siamo la generazione che ha dato di che vivere per anni e anni alla Walt Disney, facendoci intortare per bene con la Bella Addormentata, Cenerentola, Biancaneve. E il vestitino a carnevale, e lo zainetto, e l’astuccio… e mo’ basta! Siamo cresciute con la convinzione che lui, il nostro eroe, il principe dei nostri sogni, un bel giorno sarebbe arrivato a cavallo del suo bianco destriero, avvolto da un’aura dorata (e perché no, musica trionfale di sottofondo) e ci avrebbe portato via con sé, verso l’happy ending che ci propinavano sempre alla fine di ogni cartone, fiaba e via di seguito. E invece no, cara la mia pollianna, cara la mia romanticona che è da quando sei piccola che sogni il giorno del tuo matrimonio, con il vestito tutto a balze e ghirigori come quello di Aurora o di Jasmine la principessa di Agrabah; invece no. Perché purtroppo per te, il principe azzurro non esiste! Basta, kaput, byebye. E non si tratta di un “temporarily out of stock”, ma di un “non pervenuto”. Non c’è niente da fare a riguardo, non ce n’è per nessuno, quindi metti l’animo in pace e inizia a ponderare il da farsi, perché quello a cui ti devi rapportare è il maschio medio del 2013.

E qua ti voglio! Perché, diciamocela tutta, se il principe azzurro non è disponibile, su qualcosa dovrai pur ripiegare piuttosto che rimanere tutta la vita a far la Penelope ad aspettare invano la sua apparizione, giusto? Ebbene, la scelta che ti si prospetta non è mai stata meno vasta, un po’ come una macelleria in tempi di vacche magre. Accanto all’esemplare di pura razza fifona 100% origine controllata, bollini e contro bollini del caso, il banco offre “il convinto”, la “bronsa coerta”, il “fuffa-man”, “l’eterno bambino” e “il-ragazzo-normale-senza-troppe-pretese”. Di settimana in settimana li guarderemo da vicino, una sorta di vetrina virtuale, uno zoo senza gabbie (senza offesa!), così da analizzarne bene profilo e modus operandi… come a dire: conosci il tuo “nemico”.

 

2 pensieri su “Il principe azzurro non esiste.

  1. Sono arrivata alla conclusione che non è vero che il Principe Azzurro non esiste…non é vero che può esserlo solo un gay, anche perchè i gay alle volte sanno essere davvero insopportabili(senza offesa).
    Semplicemente il Principe Azzurro è donna!Siamo noi donne!
    Noi siamo tutto quello che vorremmo essere per noi stesse.
    Ci illudiamo che dando a Lui quello che vorremmo per noi, Lui capisca che anche noi desidereremmo quel tipo di trattamento o qualcosa che gli si avvicini senza troppe pretese;perché la verità è anche che noi traiamo il soddisfacimento nel dare amore, mentre per Lui è esattamente il contrario.Ah, povere noi!
    Il dato preoccupante è che nonostante tutti i film d’amore che a volte riusciamo a propinargli, tutta la letteratura moderna e classica da Shakespeare a Jane Austen e le sorelle Brontë,tutti questi esempi uniti ai nostri tentativi, lui ancora non capisce!Ma è mai possibile che il genere maschile sia così stupido?basterebbe davvero un piccolo sforzo!
    Ah che pazienza!Forse la soluzione è diventare lesbica!
    Un bacione a tutti
    Mi raccomando seguite la mia amica Serena!
    Un bacione speciale per te!
    Tua Giulietta

    • Cara Giulietta,
      se ti può consolare, pensa che anche la Cenerentola di turno probabilmente si infastidiva se il caro principe, una volta rientrati al castello, si piazzava a fare i comodi suoi, a guardare le gare di cavalieri e quant’altro mentre a lei toccava cucinare e rassettare (come se non ne avesse già avuto abbastanza a casa sua…).
      La stessa letteratura di cui tu parli è quella che ci ha rincitrullito, che ci ha fatto sognare ad occhi aperti (e gote rigate dalle lacrime). Il fantomatico “lui” in questione lo si può trovare nelle pagine di un libro, nel personaggio di una fiction, nel testo di una canzone… ma non c’è nulla da fare a riguardo, il principe azzurro, in carne ed ossa, vivo e vegeto, non esiste!
      Sii tu stessa il TUO principe azzurro, chissà che funzioni🙂
      Un bacino.

Dimmi che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...